Piazza Alberica 10
1-9 giugno 2019


Stonethica nasce a Pietrasanta come produzione di materiali lapidei all’interno di un ciclo eco-sostenibile: gli scarti provenienti dalla lavorazione del marmo e della pietra naturale in genere, vengono riciclati e assemblati nelle lastre Stonethica grazie a una resina bicomponente atossica. L’intero processo permette di recuperare in media l’80% del materiale di partenza ottenendo prodotti composti tra il 98,6 % e il 99,4% da scarti lapidei che possono contribuire al rispetto dei parametri LEED® (Leadership in Energy and Environmental Design) e BREEAM® (Building Research Establishment Environmental Assessment Method) per la valutazione della performance ambientale degli immobili.





CONTRASTI_
by Moreno Ratti for Stonethica

L'idea nasce dalla volontà di accentuare le contraddizioni sullo spreco di una risorsa naturale, il marmo, che qui viene recuperato e assemblato per realizzare un modulo 3D. Il modulo è stato lavorato in modo da mettere in evidenza il contrasto della parte lineare e geometrica con la casualità della texture che si ottiene con la lavorazione a controllo.




EDGE_
design Marco Mirko Nani

Edge è un tavolo nato dall’unione di scarti lapidei e scarti lignei in un unico concetto che è quello di confine, limite, bordo. La fusione della pietra Stonethica, ricavata da scarti di lavorazione lapidei, con l’Oriented Strand Board (OSB) un materiale povero nato dall’assemblaggio di scarti di lavorazione del legno, sottolinea proprio il concetto di recupero e di valorizzazione delle materie prime. Non tutto quello che è bello nasce necessariamente da ciò che è nuovo e non tutto ciò che è nuovo deve nascere da qualcosa di già “bello”. Proprio cercando di rompere questo limite ho pensato di realizzare un tavolo il cui bordo, confine, sia una linea continua il cui sopra diventi sotto e il cui sotto diventi sopra creando così una sorta di ribaltamento reale e concettuale.