LIRICA A PALAZZO 


LUNEDì 20 LUGLIO | ORE 21.30 | GIARDINO PALAZZO BINELLI


A CURA DI CIRCOLO CARRARESE
AMICI DELLA LIRICA "A. MERCURIALI"  
MAESTRO PIETRO MARIANI AL PIANOFORTE

SAMUELE SIMONCINI | TENORE


Tenore senese, ha studiato presso l'Istituto R. Franci di Siena con Anastasia Tomaszwska Schepis e Presso l'Accademia Musicale Chigiana come allievo di Raina Kabaivanska; successivamente frequenta l'Opera Studio presso il Teatro Verdi di Pisa e l'Accademia MaggioFormazione presso il Teatro Comunale di Firenze. In quest'ultimo debutta nel ruolo di Rinuccio in Gianni Schicchi, di Almaviva ne Il barbiere di Siviglia (per la regia di Damiano Michieletto), di Principe nell'opera moderna Snow White di Zaninelli (diretto dal M° Mariotti), di Contino Belfiore ne La finta giardiniera di Mozart (diretto dal M° Mazzola), di Don Pelagio ne La Canterina di Haydn (diretto dal M° Montanaro). Ha inoltre cantato come solista nella Messa Solenne in Re Min. di Cherubini diretto dal M° Muti. Al Teatro Regio di Parma interpreta il Pastore in Oedipus Rex di Stravinskij diretto dal M° Bartoletti, di Don Riccardo in Ernani di Verdi diretto dal M° Allemandi, di Seid ne Il Corsaro di Pacini diretto dal M° Rabaglia. Per il Circuito Lirico Lombardo è stato Ernesto in Don Pasquale di Donizetti diretto dal M° Colombo. Al Teatro Bonci di Cesena interpreta il Duca di Mantova in Rigoletto diretto dal M° Maria Carminati. E' stato Alfredo ne La Traviata per la regia di Rolando Panerai. Dopo un percorso di studio col Mezzosoprano Laura Brioli, è passato ad un repertorio lirico spinto. Ha recentemente debuttato nel ruolo di Osaka in Iris di Mascagni al Verdi di Pisa ed alla Konzerthaus di Berlino, di Cavaradossi in Tosca di Puccini al Nagoya Opera Festival, di Manrico ne Il Trovatore di Verdi al Regio di Torino e al National Opera Theatre di Bucarest, Turiddu in Cavalleria Rusticana nel Circuito Lirico Lombardo, Don Alvaro ne La Forza del Destino di Verdi al Teatro Valli di Reggio Emilia, Andrea Chenier al Teatro Pavarotti di Modena, al Teatro Alighieri di Ravenna e nelle stagioni del Teatro Verdi di Trieste e di Maribor (Slovenia) Nell'estate 2019 è stato protagonista in Aida all'Arena di Verona, successivamente in Carmen al Teatro del Maggio Fiorentino, ancora Radames in Aida del centenario con l'allestimento di Franco Zeffirelli nei teatri di Cremona, Pavia, Como, Brescia e Bergamo. Nel Gennaio scorso ha debuttato quale Calaf in Turandot al Teatro Regio di Parma.


VALENTINA BOI | SOPRANO 


Soprano lirico, nasce a Livorno nel 1984. Inizia sin da bambina gli studi musicali frequentando le classi di viola e pianoforte presso l'Istituto Musicale Pareggiato Pietro Mascagni di Livorno. Parallelamente agli studi in conservatorio, dal 2003 al 2010 amplia la sua formazione frequentando corsi di danza e di recitazione in varie città europee con Augustì Humet, Lorenzo Mucci, Ugo Chiti, Nikolaj Karpov e Saverio Marconi, svolgendo una breve ma intensa attività attoriale che l'ha vista esibirsi in spettacoli quali La Gatta Cenerentola di De Simone e in vari Musical in lingua inglese, in ruoli da protagonista. Consegue il diploma di canto nel 2010 presso l'Istituto Musicale Pareggiato L. Boccherini di Lucca e si perfeziona successivamente con Luciana Serra, Lucetta Bizzi e Luigi Roni a Milano e all'Accademia di Torre del Lago. Partecipa ai corsi di Giovanna Casolla, Bruna Baglioni, Donata D'Annunzio Lombardi, Alberto Gazale e Laura Brioli. Approfondisce lo studio del repertorio con Daniela Dessì, attualmente prosegue gli studi con il baritono Federico Longhi. Negli ultimi anni ha affrontato titoli impegnativi quali Un ballo in maschera al Teatro Regio di Parma nel ruolo di Amelia, Don Giovanni nel ruolo di Donna Elvira (entrambi al Teatro Filarmonico di Verona), Alice Ford in Falstaff nell'allestimento di Luca Ronconi  (e copertura al Teatro alla Scala col M° Mehta), Santuzza in Cavalleria Rusticana al Teatro Carlo Felice di Genova, Iris di Mascagni nei teatri di Livorno e Pisa, Adalgisa in Norma al Teatro Carlo Felice di Genova, Garsenda in Francesca da Rimini al Teatro alla Scala di Milano, Tosca presso il Macedonian Opera Theatre di Skopje, Mimì ne La Bohème al Petruzzelli di Bari, al Lirico di Cagliari e al Luglio Musicale Trapanese, Isaure in Jerusalem per l'inaugurazione del Festival Verdi 2017 a Parma, Aida al Teatro Goldoni di Livorno. Nel 2016, dopo la trasferta a Tokyo e Toyama con l'opera contemporanea Junior Butterfly di Shaegusa, è stata Liù in Turandot per l’inaugurazione del Huafa Theatre di Zhuhai (Cina), ruolo che l'ha vista successivamente interprete al Festival Puccini a fianco della grande Giovanna Casolla. Nel suo repertorio abbraccia anche i ruoli di Giulietta ne Le contes d’Hoffman nei Teatri di Pisa, Lucca, Livorno e Novara, Lauretta in Gianni Schicchi a Firenze e Giorgetta ne Il Tabarro per il 60° Festival Puccini, suscitando il favore di pubblico e critica.  Tra gli ultimi successi, ha ottenuto grandi consensi nel ruolo di Suor Angelica al Teatro Goldoni di Livorno e al Sociale di Rovigo e Adriana Lecouvreur al Teatro Carlo Felice di Genova.